18.1.11

Passavo di qua

Ecco un po' di materiale che ho realizzato nelle ultime settimane.







Sto buttando giù degli studi di personaggi che mi frullano per la testa, ancora non so cosa ne uscirà, ma intanto è divertente lavorarci.



Uno studio sui valori tonali interamente fatto a Photoshop.



E questa... be', questa è una fesseria ma mi andava di metterla.

9 commenti:

Strato ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Strato ha detto...

Ma allora sei vivo!

Che storia!



Per il resto, ho sempre apprezzato le donnine con il rustico perizoma modello filo interdentale (che, seppur nascosto, è il vero protagonista dell'update).
Approvo, anche se vorrei vedere più spesso aggiornamenti... ma sono l'ultimo che può pretendere qualcosa in questo senso :P

Ps ho cancellato il primo commento, errori di battitura -__-

Fabio Lai ha detto...

Io vorrei postare più spesso ma il dottore me l'ha detto "non ti strapazzare troppo, posta poco, c'hai un'età".

E poi sono preso dal gorgo di Facebook...

No, non è mica vero, anche su FB ci sto poco. È che sono pigro.

Strato ha detto...

Ma guarda ti capisco benissimo :D

Anche se forse più che pigrizia è mancanza di stimoli, sembra che in giro non ci sia più nessuno e quindi uno che posta a fare? (qui come altrove)

Che poi siano tutti finiti su faccialibro io onestamente non ci credo -__-

michele benevento ha detto...

sei veramente bravissimo...
m

Rigon Dario ha detto...

bei disegni e bel blog!

adam reith ha detto...

Questa ribollita mi sembra di ottima fattura, ogni tanto passo dal tuo blog per rifarmi gli occhi dalle brutture che cospargono gli altri. Complimenti

Anonimo ha detto...

La prima ricorda questa...
http://daza.altervista.org/immagini/paka.jpg

Fabio Lai ha detto...

Tratto privo di varietà, postura rigida e innaturale, anatomia incerta, stilizzazione debole, colorazione poco incisiva... personalmente spero che il mio disegno somigli davvero poco a questa immagine.
Mi sembra che in comune abbiano il fatto di ritrarre una ragazza con una sorta di arpione.

Per il mio disegno sono partito da una foto, da cui ho preso la posa della ragazza, la tipa aveva in mano un bastone e ho pensato di farlo diventare una specie di alabarda/arpione (qualunque cosa significhi); per la caratterizzazione della ragazza non avevo un riferimento ben preciso, mi sono limitato a pescare dalla mia mente caratteristiche o suggestioni che associo a certi autori giapponesi, sicuramente Miyazaki, ma anche altri che non saprei identificare con chiarezza.