3.1.07

Saddam



Un uomo piccolo piccolo è stato impiccato, un altro uomo piccolo piccolo parla di "giustizia".
Qualcuno riprende la scena con un videotelefonino, diffonde le immagini e c'è chi si sente scioccato da quelle urla, quegli insulti, ma magari non è così scioccato dall'uso del cappio.
Si fa fatica a capire dove inizi e finisca la barbarie.

17 commenti:

killmax ha detto...

bel discorso!
parevi kennedy!
concordo pienamente!

valko ha detto...

il mondo sta passando i momenti piu bui della sua storia anche se non sembra. La vignetta che hai disegnato e e una profonda analisi di come abbiamo perso il senso della ragione!
Saddam era un criminale, ma adesso lo siamo anche noi... impiccandolo ci siamo abassati ai suoi livelli.
Bravo!

Federico Memola ha detto...

Ciao, Fabio. Ehm, confesso che non scrivo per commentare la vignetta, ma perché ho cercato di scriverti privatamente e lìe-mail che mi ha passato Giovanni Gualdoni mi torna indietro... Comunque, sono Federico Memola, creatore e sceneggiatore della serie "Jonathan Steele", edita prima dalla Bonelli e poi dalla Star Comics. Vorrei farti una proposta (di lavoro!), perciò se puoi dimi privatamente dove scriverti, il mio indirizzo e-mail è:

fmemola@gmail.com

Grazie e intanto complimenti per il tuo lavoro.

Federico

Ed! ha detto...

sì ma non puoi pubblicare una vignetta ogni settimana... troppo poche!
Almeno due! AAARGHH!!!


(bella anche questa, ma quella dei neonati rimane la migliore...batte anche i due costantini).
Sei proprio bravo...
...si vede proprio che sei uno che viene da Graphite!

eheheh >:)

unknow ha detto...

La vendetta è il motore che muove tutto ciò, la pena di morte non è una punizione ma un semplice delitto. Ciao Fabio, ottimo lavoro.

Fabio Lai ha detto...

@Ed!: in effetti il semplice fatto di essere sopravvissuto a Grafaite ha fatto di me un uomo migliore.

@Sconosciuto: non posso che essere daccordo.

LauraBraga ha detto...

Hi man...grandioso come al solito.....
grande vignetta!!!

coplimentoni...

e come sempre (di rituale) baci a Claudia...he-he-he-he.....!!!

Laura:)

Doron Meir ha detto...

I don't know what they're saying, but the characters sure are funny!
Doron

miria ha detto...

l'unico problema ke c'è in questa storia è la grande ipocrisia degli uomini : cristiani ke dicono ke è giusto ke si uccida un uomo del genere, comunisti ke criticano la pena di morte però accettano l'aborto ci vuole più giudizio!!!

Ricardo Peregrina ha detto...

Ha ha ha :)
Though I don't speak Italiano I think I've guess the dialogue.
You're right. There is too many hipocresy in the news.

Great cartoons. The previous two ones with Santa Claus and the babies are very funny.

Fabio Lai ha detto...

@Riqui:
Thank you for your congratulations. Indeed there's too much hipocrisy about news related to war's matters.
We need to be wakeful all the time.

@Miria:
Essere favorevoli all'aborto significa accettare che le future madri abbiano la possibilità di scegliere se usufruirne o meno. Si tratta di una decisione difficilissima che obbliga la persona a meditare seriamente sulla propria vita e al futuro che può o non può dare al proprio figlio.
Quello che è accaduto a Saddam Hussein e di cui parlavo nella mia vignetta è un atto di barbarie che somiglia molto più alla vendetta che non alla giustizia.
Sono due discorsi molto diversi che non possono essere accomunati o contrapposti in modo semplicistico.

UrbanBarbarian ha detto...

Yikes! Love those cartooned faces!!!

Sanvi ha detto...

YES! I like like this one a lot!

Alina Chau ha detto...

These characters are wicked awesome!

Kent B ha detto...

Hi, Fabio

I like your style.

Silvio ha detto...

Già te l'avevo detto in privato, ma lo ropeto: la classe è quando si riesce a parlare di cose difficili senza scadere nel trito o nel volgare, e tu ci sei riuscito di brutto. Bravo Fabio, come sempre!

giorgio pontrelli ha detto...

wow!
passeggio per blog e mi ritrovo qui!
fantastico!
sei un grande!
G.