24.4.08

Sketchbook #6

Si riempiono fogli, così, perché fa sempre bene, perché è terapeutico, perché mi piace.

Stavo guardando una puntata di "Ai confini della realtà" quando mi è venuta voglia di disegnare 'sto tipo. Che buffa la vita alta dei calzoni, negli anni '50 erano tutti un po' rapper al contrario.

Picture of Ursy - hard on the couch, good for the soul



Un disegno autografo a chi indovina il film. Non è facile ma non avete idea di quanto possa valere un mio disegno originale.

Picture of Ursy - hard on the couch, good for the soul




Questo è quello che succede quando sul retro del foglio che state utilizzando sono state disegnate delle linee. Sembra che qualcuno abbia progettato una tramvia sulla sua faccia.

Picture of Ursy - hard on the couch, good for the soul



Povera Amazzonia...

Picture of Ursy - hard on the couch, good for the soul

4 commenti:

Guglie ha detto...

I primi due (il tipo anni 50 ed il ragazzo) mi piacciono veramente molto (sono serio Fabio, lo so che e' raro, ma ora lo sono). Quello che voglio dire e' che un fumetto con personaggi disegnati con questo stile ed a questo livello di dettaglio (non troppo rifiniti o rileccati) mi piacerebbe veramente tanto.

Fabio Lai ha detto...

Thanks Simo.
Questi sono solo esercizi ma ultimamente sto riflettendo molto su che stile potrei adottare per qualcosa di più realistico. Nell scorse settimane mi è stato chiesto di realizzare una prova per un fumetto realistico (o comunque grottesco, anziché spiccatamente "cartoon" come generalmente mi viene richiesto)e sono diversi anni che non realizzo nulla di simile, quindi sperimento molto, mi esercito e cerco di chiarirmi le idee.
Sicuramente la sintesi che ravvedi in quei due sketch sarà uno dei miei obiettivi ;)

Urban Barbarian ha detto...

Geeez!!!! These are beautiful!!! More, more!!!

Claudio Cerri ha detto...

Un'ottima sintesi, davvero ben fatta, Ottimo. Secondo me la strada giusta da percorrere.